Tempo di lettura 1 min

a cura di Fabio Ciarla

Dai primi mesi del 2021 saranno messe in commercio le prime bottiglie di Asti spumante brut nature, extra brut e brut, una svolta verso una fetta di consumo totalmente diversa da quella tradizionale dello storico spumante aromatico dolce. In realtà fonti del Consorzio ricordano come, molto probabilmente, il primo Asti creato dai fratelli Gancia non fosse del tutto dolce, ad ogni modo la scelta – dopo il lancio della versione Dry del 2017 – è chiara e mira ad ampliare, di molto, le possibilità di questo vino soprattutto sul mercato nazionale.

Entra in contatto!

Entra nella Community de Il Sommelier!

Incontra tanti winelover come te e condividi con noi la tua passione per il mondo del vino

Commenti

Ancora nessun commento