Tempo di lettura 1 min

a cura di Fabio Ciarla

L’obiettivo è ridurre le scorte e guadagnare qualcosa sui prezzi, ma di certo la proposta del deputato alla Camera Antonio Lombardo è piuttosto dirompente. Grazie ad un emendamento alla proposta di legge sulla semplificazione agricola, attualmente in discussione alla commissione Agricoltura di Montecitorio, Lombardo ha chiesto di ridurre da 50 a 30 tonnellate le rese consentite per i vini generici, con l’esclusione di alcune zone che scenderebbero a 40 tonnellate. Acceso il dibattito in Sicilia, vedremo se l’emendamento supererà tutti i passaggi parlamentari.

Entra in contatto!

Entra nella Community de Il Sommelier!

Incontra tanti winelover come te e condividi con noi la tua passione per il mondo del vino

Commenti

Ancora nessun commento