Home Rivista Il Sommelier Magazine

Il Sommelier Magazine

I numeri completi de Il Sommelier Magazine suddivisi per uscita

FISAR PROTAGONISTA AL WINE2WINE CON UNA DEGUSTAZIONE DI BAROLO E BARBARESCO

0
A FORNIRE LE BOTTIGLIE, DESCRITTE DA CARLOTTA SALVINI, LA BANCA DEL VINO CURATA DA SLOW WINE. IL PRESIDENTE TERZAGO: “PARTNERSHIP IMPORTANTE, GUARDIAMO AL FUTURO TUTELANDO L’AMBIENTE”

SLOW WINE 2021 LA GUIDA CHE HA RIVOLUZIONATO LE GUIDE

0
Il 4 ottobre scorso è stata presentata a Milano, nella splendida cornice della Milano Wine Week, la guida Slow Wine 2021.

FISAR SERVIZI CAMBIA LOOK CON UN NUOVO LOGO ORIGINALE SEMPLICE E RICONOSCIBILE

0
Dall’esperienza della progettazione della tessera Fisar ecco nascere il concorso di idee riservato esclusivamente agli Associati Fisar con la loro creatività e passione per il mondo del vino facendoli diventare così protagonisti e rappresentanti della Fisar

VIVIANA PEDRON VINCE IL CONCORSO PROGETTA LA TESSERA FISAR 2021

0
Sempre forti, sempre uniti, sempre presenti. Anche se il 2020 non si è rivelato un anno semplice da percorrere, i nostri Associati hanno dimostrato come sempre uno spirito associativo fuori dal comune: il vero non plus ultra della nostra Associazione.

FISAR SUI BANCHI DI SCUOLA PER PREPARARE IL VINO DEL 50° ANNIVERSARIO

0
Fisar e l’Istituto Agrario Bettino Ricasoli di Siena hanno stretto una partnership per dar vita a un progetto che ha l’obiettivo di realizzare, entro aprile 2022, un vino prodotto dagli studenti per celebrare i 50 anni della Fisar.

GOVERNO ALL’USO TOSCANO, SPERIMENTAZIONI CON SANGIOVESE E CESANESE

0
Una ricerca dell’Università della Tuscia e di quella di Pisa – coordinata dal professor Fabio Mencarelli – ha lavorato per anni ad un doppio progetto che ha da poco visto la luce

MODIFICHE AI DISCIPLINARI DI FIANO DI AVELLINO DOCG, GRECO DI TUFO DOCG E TAURASI...

0
Entrano in vigore una serie di modifiche per le produzioni di tre importanti vini della regione Campania, segnaliamo le più evidenti.

Il Sommelier 1/2021

0
E' online il nuovo numero della rivista Il Sommelier. Leggila qui: Il Sommelier 1 2021 (calameo.com)                          

ANCHE I CANI AL SERVIZIO DELLA VITICOLTURA DEL FUTURO

0
Per la prima volta scienziati di tutto il mondo si sono riuniti in un consorzio, denominato The Vineyard of the Future, per mettere a sistema tutte le conoscenze e le tecniche gestibili tramite intelligenza artificiale.

VIGNETI PIÙ PROTETTI SE INSERITI IN CONTESTI MISTI

0
L’Università della California ha reso noto uno studio secondo il quale i vigneti sono più protetti – si ammalano meno e quindi i viticoltori hanno bisogno di ricorrere più raramente a pesticidi – quando sono circondati da habitat seminaturali, con boschi o macchia a fare da cornice alle viti.

ASTI, LA SVOLTA PASSA PER LE VERSIONI BRUT NATURE, EXTRA BRUT E BRUT

0
Dai primi mesi del 2021 saranno messe in commercio le prime bottiglie di Asti spumante brut nature, extra brut e brut, una svolta verso una fetta di consumo totalmente diversa da quella tradizionale dello storico spumante aromatico dolce.

VINI MESSICANI SEMPRE PIÙ ALLA RIBALTA

0
Ne sentiremo parlare presto. Il vino messicano, prodotto nell’incantevole paese bagnato dal Pacifico e dai Caraibi e ricco di vestigia di civiltà antiche, sta sempre di più attirando l’attenzione.

INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER UNA VITICOLTURA SOSTENIBILE: IL PROGETTO LIFE VITISOM

0
L’innovazione nella viticoltura si realizza anche grazie alla promozione di un utilizzo ragionato dei concimi organici, per migliorare la qualità del terreno e il benessere delle viti, diminuendo l’impiego dei concimi chimici.

REGALI DI NATALE: DAL 2020 LA BOTTIGLIA NON BASTA PIÙ

0
“Come regalo consigliamo un bianco frizzante per una donna e un rosso fermo per un uomo, ma con un rosso invecchiato si dovrebbe andare sul sicuro un po’ con tutti”. Sembra incredibile, nel 2020, doverlo ancora leggere eppure questa frase l’ho ripresa dal sito di un’azienda italiana del vino.

IL BRIGANTINO A TORINO, RISTORANTE DALLE DUE ANIME

0
Il pesce, nella sua versione gourmet, è probabilmente l’eccellenza che più lo ha fatto conoscere a Torino, ma il ristorante “Il Brigantino” viaggia da sempre su due binari, ha effettivamente due anime.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi