Tempo di lettura 1 min

Luigi Terzago
Presidente Nazionale Fisar

Stiamo attraversando un momento di particolare difficoltà a cui non eravamo preparati e questo coinvolge anche la nostra Associazione.

L’emergenza sanitaria, causata dall’epidemia da Coronavirus, ha modificato le nostre abitudini di vita, ha minato le nostre certezze e mutato i rapporti sociali. In questo momento storico, la condivisione degli obiettivi e il senso di appartenenza ad un’unica grande famiglia sono determinanti per sconfiggere un nemico invisibile e particolarmente insidioso. Il perdurarsi della situazione, come prevedibile, ha avuto delle pesanti ricadute sulla nostra Federazione, penso agli Associati, alle Delegazioni, alle attività di formazione e a tutto il settore dell’enogastronomia. Ciò ha reso necessario l’adozione di misure straordinarie.

Quello che stiamo ancora contrastando ha ormai il carattere di una vera e propria calamità; tuttavia, va affrontata con senso di responsabilità e di collaborazione da parte di tutti Noi. Come è facile ipotizzare, questa situazione sta creando una forte preoccupazione nel nostro mondo e siamo tutti consapevoli che avrà pesanti ripercussioni sul tessuto economico della Fisar.

Questo contenuto è riservato agli Associati

Esegui il login per continuare la lettura!

Entra in contatto!

Entra nella Community de Il Sommelier!

Incontra tanti winelover come te e condividi con noi la tua passione per il mondo del vino

Commenti

Ancora nessun commento