Tempo di lettura 1 min

Massimo Marchi
Segretario Nazionale Fisar

Alcune situazioni lasciano il vuoto nella propria mente, perché tardi a giustificarle oppure non vuoi identificarle, ma certamente danno evidenza della necessità di fissare un punto di domanda, un momento di riflessione. In questi mesi trascorsi nel cuore di Fisar, ho avuto la netta sensazione che la strada che abbiamo intrapreso sia quella giusta non perfettamente asfaltata ma decisamente percorribile, con i tempi di sviluppo necessari affinché ogni situazione sia opportunamente vagliata e letta. Sono innumerevoli le richieste di supporto, di spiegazione, di consigli, di sviluppo dei punti di miglioramento che ricevo e riceviamo ogni giorno, e cerco e cerchiamo sempre di dare risposte in tempo reale. Perché niente deve essere lasciato al caso; ogni richiesta d’aiuto deve essere trattata con la giusta attenzione e tensione emotiva.

Questo contenuto è riservato agli Associati

Esegui il login per continuare la lettura!

Entra in contatto!

Entra nella Community de Il Sommelier!

Incontra tanti winelover come te e condividi con noi la tua passione per il mondo del vino

Commenti

Ancora nessun commento