Tempo di lettura 3 min

di Massimo Vedovelli..

Professore ordinario di Linguistica Educativa e di Semiotica presso l’Università per Stranieri di Siena

Il Sommelier Magazine Il vino parla: dove? Negli enogrammi

Una banca dati dei testi presenti nelle etichette e controetichette dei vini italiani identifica i grandi nuclei tematici della narrazione del vino, le forme simboliche che danno identità ai vini italiani, le loro parole e i loro linguaggi.

Che il vino non sia solo un liquido alcolico, ma ben di più un prodotto culturale è un dato che può addirittura alimentare stereotipi che si incidono sull’immaginario collettivo. Cultura ha molti significati. Se assumiamo quello che nelle Ricerche filosofiche ci propone Ludwig Wittgenstein, la cultura è una ‘forma di vita’: una struttura di rapporti sociali, una storia, un legame con un luogo; modi di essere e di fare; rapporti con gli altri e con la natura. Luogo e storia, spazio e tempo.

Questo contenuto è riservato agli Associati

Esegui il login per continuare la lettura!

 

 

Entra in contatto!

Entra nella Community de Il Sommelier!

Incontra tanti winelover come te e condividi con noi la tua passione per il mondo del vino

Commenti

Ancora nessun commento