LE OPERE D’ARTE NELLE CANTINE

0
190
Tempo di lettura 2 min

Giampaolo Zuliani

La seconda tappa del percorso “Atelier in cantina” muove i passi verso alcune riflessioni legate al connubio, sempre più marcato, tra arte e luoghi di produzione vinicola. All’interno dell’Azienda Castello di Ama, sulle colline del Chianti senese è presente, nella barricaia, un’istallazione permanente, opera dell’artista sudafricano Kendell Geers. Apparentemente semplice ed evocativa compare sulla parete di fondo la scritta luminosa NOITULOVER eseguita con un colore rosso vivo. La proprietà dell’azienda è impegnata da alcuni anni a valorizzare gli artisti contemporanei e l’istallazione di Geers è diventata permanente. La scritta letta al contrario diviene REVOLUTION in una sorta di ribaltamento della prospettiva rispetto alla lettura abituale che contiene la parola AMORE in inglese.

Il Sommelier Magazine LE OPERE D’ARTE NELLE CANTINE

Questo contenuto è riservato agli Associati

Esegui il login per continuare la lettura!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Accetto la Privacy Policy