E’ Marta Ingegneri la vincitrice della XXVII edizione del Concorso Miglior Sommelier d’Italia Fisar

0
59
Tempo di lettura 1 min

La massima competizione nazionale per la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori.
La finale disputata sabato 23 ottobre, a Paestum, ha visto 7 concorrenti molto preparati, sfidarsi per l’ambito e prestigioso titolo.
La vincitrice è stata proclamata durante la Cerimonia di Premiazione, avvenuta all’interno della Cena di Gala, nella splendida cornice dell’Hotel Savoy Beach, assegnando a Marta Ingegneri il Premio Rastal: “E’ stata una sorpresa ma avevo cominciato a sperarci durante il Concorso. Sono ancora emozionata ma pronta ad iniziare questa avventura – ha affermato la Miglior Sommelier d’Italia 2021-. Condivido questo risultato con la mia Delegazione di Padova e con mio marito, sommelier anche lui che mi ha sostenuta in questi mesi.”
Marta Ingegneri classe 1987, di Rovigo, laurea in architettura, si diploma sommelier a gennaio 2020: un percorso veloce e di passione per il vino che la porta brillantemente al titolo di Miglior Sommelier Fisar 2021.

Fonte: Fisar nazionale

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Accetto la Privacy Policy