Squadra che vince non si cambia!

0
220
Tempo di lettura 2 min

Dal diario di una Sommelier PARS II: gignit et humores melius vinum meliores.

Cari amici, colleghi, lettori, c’eravamo lasciati lo scorso anno – a chiusura manifestazione –  con l’Olimpico dietro le spalle ed una Roma incredula, timorosa che in punta di piedi si riaffacciava al mondo…beh siamo tornati! Stavolta ci siamo spostati, sempre nella Capitale in occasione della presentazione della Guida Doctor Wine 2022, un po’ più a sud, quartiere EUR con la sua spavalda bellezza ed i suoi ampi spazi che sembrano dirci “ehi guardate qui  gli  alberi cominciano già a profumare d’autunno  e la vita sembra più a misura d’uomo!”.

E’ sabato mattina ed un silenzio quasi surreale ci avvolge (zona di grandi aziende ed uffici chiusi nel fine settimana),  un colonnato ci ripara da un sole ancora tiepido tipico delle ottobrate romane  e che fa “capoccella” dall’obelisco dell’Eur –(dedicato a Gugliemo  Marconi) è il colonnato di Spazio Novecento una  elegante location per i grandi eventi  della Capitale, e poi eccoci ci siamo noi 55 Sommelier Fisar provenienti dalle varie Delegazioni del centro Italia (Roma, Fiumicino-Ostia, Sabaudia, Viterbo, Manziana, Civitavecchia, e L’Aquila), faccio una panoramica con lo sguardo come a voler memorizzare bene questo momento prima di entrare e dare inizio ad uno dei più importanti eventi del mondo del vino ovvero la presentazione della Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2022 Doctor Wine di Daniele Cernilli.

I nostri smoking e la nostra eleganza riempiono lo spazio…siamo impeccabili come sempre… stavolta,  però,  siamo più sicuri e le nostre mascherine parlano di “disinvoltura” , la perplessità sembra solo un ricordo lontano, siamo diversi? Direi proprio di sì, toccati da una situazione – come del resto sottolineato anche dal Dottor Cernilli in conferenza stampa –  che, nostro malgrado,  ci ha coinvolti cambiando le nostre vite e le nostre abitudini, ma i nostri occhi sorridono,  noi siamo pronti ed il sipario si apre.

Organizzazione impeccabile come sempre per un evento che non delude mai e che si dimostra ancora una volta al di sopra delle aspettative, questa 8° edizione della Guida di Cernilli è un plauso alla nostra enologia, ai produttori ed alla nostra terra, oltre 3000 vini recensiti  all’insegna dell’essenzialità caratteristica portante della “squadra Doctor Wine”.

Soprattutto uno di quegli eventi che riesce a riunire la grande famiglia Fisar e a farci rincontrare con colleghi distanti in un clima veramente piacevole.

Anche stavolta  la giornata corre via tra mille sensazioni ed a fine serata, mentre sto per  togliere il tastevin  mi riecheggiano parole emerse in conferenza stampa, parole importanti  su cui riflettere…signori ma noi abbiamo due grandi italiani come  il Professor  Luigi Moio, eletto quest’anno come Presidente dell’OIV “l’ONU del vino”, e  il Professor Riccardo Cotarella, Presidente mondiale degli enologi (UIOE Union Internationale des Oenologues ),…ditemi Voi come si fa a non sentirsi orgogliosi e grati di far parte – anche se in misura diversa – di questo grande ingranaggio che è il mondo del vino: il nostro mondo!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Accetto la Privacy Policy